Carta dei servizi Tim: come ottenere gli indennizzi di legge

Carta dei servizi, Contratti

In questo articolo ti parliamo della Carta dei servizi Tim, ti spieghiamo quali sono i tuoi diritti in caso disservizi e ti diciamo come ti aiuteremo a risolverli gratuitamente.

Siamo un’associazione di consumatori che si batte per difendere i diritti degli utenti contro le compagnie telefoniche.

 

RICHIEDI ASSISTENZA GRATUITA

 

 

Cosa prevede la carta dei Servizi Tim Telecom

Quando hai firmato il tuo contratto con Tim, la compagnia si è impegnata a erogarti un preciso servizio in cambio di un corrispettivo economico (canone) e ha assunto una serie di obblighi ulteriori che sono indicati nella Carta dei Servizi Tim. Si tratta di un “documento di autoregolazione “con cui Telecom Tim si impegna a garantire:

  • la trasparenza e la correttezza nei confronti di tutti i consumatori e potenziali clienti
  • la qualità dei servizi offerti
  • il rispetto dei tempi di attivazione dei servizi
  • i tempi di riparazione di guasti e disservizi
  • la possibilità di fare reclamo alla compagnia, indicando le modalità e i recapiti
  • gli indennizzi previsti in caso di mancato rispetto dei termini stabiliti dalla stessa.

Se la compagnia non rispetta questi standard l’utente avrà diritto di reclamare e ottenere gli indennizzi automatici previsti appunto dalla Carta dei Servizi Tim.

Precisiamo che noi non siamo il gestore, bensì un’associazione composta da un team di esperti specializzati nel settore della telefonia.

 

La nostra mission

Siamo un’associazione di consumatori, come te! Da oltre dieci anni diamo voce ai diritti (calpestati!) dei tanti che si rivolgono a noi per ricevere aiuto.

Parlaci del tuo problema e ti ricontattiamo noi con operatori in carne ed ossa (nessuna chat-bot o voce registrata) per risolverlo gratuitamente.

RICHIEDI ASSISTENZA GRATUITA!

 

La carta dei servizi Tim: ecco quali sono i tuoi diritti

In caso di guasti e disservizi dovrai segnalare il problema alla compagnia per consentire a Tim di intervenire nel minor tempo possibile.

La segnalazione può essere fatta telefonicamente, via pec, online, sui social o whatsapp (nella sezione “per saperne di più”, dedicata agli approfondimenti, abbiamo riportato tutti i contatti utili e abbiamo allegato anche un modulo di reclamo).

Se la compagnia non risolve il problema entro qualche giorno, avrai diritto a recedere dal contratto senza penali e in ogni caso gli indennizzi economici previsti dalla Carta dei Servizi Tim.

Questi indennizzi sono quantificati in via equitativa nei casi di mancata attivazione del servizio, guasti e altri disservizi non risolti o risolti con grave ritardo.

Vediamoli insieme…

 

– Mancata o ritardata attivazione servizio telefonico

L’attivazione del servizio voce e il trasloco dell’utenza telefonica presso un altro indirizzo devono avvenire da parte di Tim entro 10 giorni dalla sottoscrizione del contratto.

In caso contrario, l’operatore dovrà corrispondere un indennizzo pari a € 7,80 per ogni giorno di ritardo.

Vediamo insieme tutti gli altri casi di disservizi collegati al servizio voce.

 

 – Mancata o ritardata riparazione guasto telefonico

Se sei vittima di un guasto, invece, Telecom Italia deve intervenire a risolverlo entro 2 giorni dalla tua segnalazione, altrimenti dovrà pagare € 7,80 per ogni giorno di ritardo.

 

– Sospensione amministrativa senza preavviso

Se Tim interrompe il servizio senza congruo preavviso dovrà corrisponderti € 7,80 per ogni giorno di sospensione del servizio.

 

– Errore nell’inserimento di tuoi dati in elenco telefonico

Se Tim commette un errore nell’inserimento del tuo nome/numero di telefono sull’elenco telefonico, deve ricompensare il disagio con € 37,08. Se invece dimentica di inserirti nell’elenco, dovrà erogarti € 74,16.

Hai subito uno di questi disagi e non hai ancora ricevuto il tuo indennizzo automatico? Contattaci e obbligheremo l’operatore a darti quanto ti spetta!

 

– Ritardo portabilità del numero di telefono mobile

Hai chiesto di passare a Tim, mantenendo il tuo numero di telefono? l’operatore ha l’obbligo di completare l’operazione in sol 24 h!

Se l’operazione non viene completata nei tempi previsti, puoi ottenere un indennizzo per il ritardo. Inoltre, se è trascorso molto tempo, rischi di perdere anche il tuo numero di telefono! Contattaci subito e risolveremo il problema, assicurandoti l’indennizzo che ti spetta subito.

 

– Indennizzi per la connessione a internet sulla carta dei servizi Tim

L’attivazione dell’adsl (senza modem) deve avvenire entro 30 giorni solari dalla richiesta, altrimenti Telecom dovrà corrispondere un indennizzo pari a:

  • € 2 al giorno fino a un massimo di € 40 se si tratta di una tariffa a consumo
  • € 5 per ogni giorno di ritardo fino a un massimo di € 100 per internet Flat o Semi-Flat.

Così come previsto dalla Carta Servizi Telecom Tim, gli stessi importi valgono per il caso di ritardo attivazione adsl con modem.

Ricorda che il tempo di attivazione della linea internet a banda larga decorre dalla data di registrazione dell’ordine e presuppone che la linea telefonica di casa sia già attiva.

Se non è attiva la linea telefonica tradizionale o se è attiva una linea ISDN, il tempo di attivazione decorre a partire dal primo giorno solare successivo a quello di attivazione della linea telefonica tradizionale.

Inoltre, se richiedi il trasloco della tua utenza e della linea ADSL insieme, il tempo di attivazione viene calcolato a partire dal primo giorno solare successivo a quello di effettuazione del trasloco.

Per la banda ultra-larga la tempistica è di 60 giorni solari dalla richiesta, “a eccezione di difficoltà tecniche o tempi diversi con te concordati”.

 

Reclamare in caso di guasti o disservizi

Conoscere i tuoi diritti, è fondamentale. Per questo motivo ci siamo noi!

Se sei vittima di un guasto o di un disservizio non risolto o sei alle prese con errori in bolletta o addebiti non dovuti la prima cosa da fare in caso di guasti e disservizi è reclamare al gestore.
Se devi ancora fare la tua segnalazione/reclamo, ma anche se hai già inoltrato il tuo reclamo, contattaci subito…ti aiuteremo a inviare il tuo reclamo; se lo hai già fatto ma la compagnia ha fatto orecchie da mercante sapremo far valere i tuoi diritti

Se la compagnia non ripara il guasto o non risolve il problema nei tempi previsti dalla Carta Servizi Tim, possiamo aiutarti in diversi modi:

  1. avviando una procedura d’urgenza che costringerà il Gestore a ripristinare il servizio di linea o internet in via immediata (in caso di sospensione), ad attivare il servizio non ancora erogato o rispristinare la velocità contrattuale (in caso di internet lento).
  2. ti faremo ottenere anche il rimborso di somme non dovute
  3. richiederemo per te l’indennizzo per il disagio subìto
  4. ti aiuteremo a cambiare operatore senza penali!

 

Servizio legale gratuito

Ti offriamo un servizio di qualità, perché i nostri avvocati sono specializzati nel settore della telefonia.

Ma non solo… è tutto assolutamente gratuito (leggi qui il documento che lo certifica), perché le spese legali le addebitiamo alla compagnia telefonica e non a te, consumatore come noi.

E se dovessimo malauguratamente perdere… tranquillo, paghiamo tutto noi!

RICHIEDI ASSISTENZA GRATUITA

 

Come faremo rispettare la Carta dei Servizi Tim

Nonostante quanto dichiarato dalla compagnia sulla Carta servizi Telecom Tim, ogni giorno migliaia di utenti in Italia non ricevono alcuna risposta ai loro reclami e rimangono in balìa di disagi tali da vedere paralizzate le loro attività quotidiane.

Se questo è ciò che è successo a te o se Telecom ha sottratto ingiustamente delle somme che non ti ha ancora restituito, sappi che c’è modo di risolvere un contenzioso con Telecom senza perdere tempo né denaro.

Affidandoti a noi, per sbarazzarti completamente del tuo problema, senza pagare un centesimo e con la garanzia di ricevere il massimo risultato possibile.

Lo abbiamo già fatto con tantissimi consumatori che si sono fidati di noi prima di te: leggi le loro esperienze e non aspettare che sia troppo tardi!

Tutti questi servizi saranno per te completamente gratuiti perché abbiamo scelto di addebitare automaticamente ogni costo a Tim che non rispetta la legge.

Temi di dover pagare comunque? Comprendiamo la tua preoccupazione e per questo ciò che ti promettiamo, te lo mettiamo per iscritto: leggi la nostra garanzia di gratuità.

Non perdere altro tempo: difendi i tuoi diritti, insieme a noi!

 

Segnala il tuo problema

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Dichiaro di aver letto e accettato l' informativa privacy ai sensi e per gli effetti art.7 e ss. e art.13 del Reg.(UE)2016/679

 

PER SAPERNE DI PIÙ

Sulla Carta Servizi Telecom Tim sono indicate anche tutte le modalità per segnalare problemi e disservizi Tim. Ecco di seguito tutti i contatti utili.

 

Call center Tim

Il modo più semplice per segnalare il problema è chiamare ai numeri:

  • 187 (gratuito e attivo tutti i giorni h24 per utenze fisse)
  • 119 (gratuito e attivo tutti i giorni h24 per il mobile)
  • 191 (gratuito e attivo tutti i giorni h24 per professionisti e P.IVA)
  • 800 191 101 (gratuito e attivo tutti i giorni h24 per le medie e grandi aziende).

Procurati quindi l’ultima bolletta e il contratto stipulato con il gestore per poter analizzare tutti quei dati che saranno utili quando farai la segnalazione.

Ricorda sempre di segnare la data e l’orario della chiamata e il codice operatore con il quale hai parlato; questi elementi ti torneranno utili in caso di controversia.

 

Segnalazione online e su WhatsApp

Puoi inoltre segnalare i tuoi problemi Tim Telecom:

  • aprendo un ticket nell’area utenti del sito ufficiale o sull’App mobile “MyTim”
  • mandando un messaggio privato sulle pagine social (Facebook e Twitter)
  • inviando un sms su WhatsApp al numero 335 123 7272.

Ricorda in questo caso di conservare gli screenshot delle conversazioni.

 

Reclamo Tim via pec, raccomandata o fax

Per risolvere i tuoi problemi Tim Telecom, niente è più efficace di un reclamo in forma scritta.

Puoi utilizzare il nostro modulo di reclamo precompilato che trovi qui sotto:

Modulo reclamo Tim in Word

Modulo reclamo Tim in PDF.

Compila i campi mancanti, seguendo le istruzioni al suo interno e spediscilo via PEC a: [email protected] o [email protected].

Oppure puoi reclamare tramite raccomandata A/R indirizzata a:

  • Telecom Italia S.p.A – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) –per i clienti di utenze fisse;
  • Tim Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM) – per i privati della linea mobile;
  • Telecom Italia S.p.A – Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM) – per tutti i business.

Infine, potrai inviare il tuo reclamo tramite fax ai numeri:

  • 800 000 187 (privati linea fissa)
  • 800 600 119 (privati linea mobile)
  • 800 000 191 (business).

Il reclamo scritto consentirà di ricostruire nei dettagli il motivo per il quale Tim non funziona e obbligherà il Gestore a prendere in carico il problema Telecom Tim lamentato. Inoltre, certificherà la data invio e ricezione dello stesso e avvierà una richiesta ufficiale di indennizzo economico per il disagio che ti ha procurato.

Entro due giorni dalla tua segnalazione la compagnia dovrà risolvere il problema ed è in ogni caso obbligata a rispondere al tuo reclamo in maniera chiara e con lo stesso mezzo da te utilizzato, entro 30 giorni così come previsto dalla Carta Servizi Tim Telecom.

Se non lo fa Tim deve corrisponderti un indennizzo per mancata risposta al reclamo pari a € 5,16 per ogni 5 giorni lavorativi di ritardo, fino a un massimo di €180,76.

 

Mancato rispetto degli standard di qualità: Rimborso e Recesso senza penali

Se la connessione internet è più lenta di quella promessa, Tim non sta rispettando gli impegni assunti nel contratto. In questo caso ti consigliamo di verificare la tua velocità di connessione, facendo lo speed test “Ne.me.sys”, messo a disposizione dall’Agcom.

Otterrai una misurazione ufficiale della tua connessione internet e, se la verifica ti darà ragione, potrai ottenere il rimborso di quanto pagato per il servizio di qualità inferiore a quello pagato.

Inoltre, se Telecom Tim non ripristina la velocità richiesta hai diritto anche a cambiare operatore senza pagare né penali, né altri costi aggiuntivi.

Le restituzioni da parte di Tim devono avvenire entro 90 giorni dalla richiesta. Altrimenti avrai diritto a un indennizzo pari a €5,16 ogni 5 giorni di ritardo, fino a un massimo di €180,76.

L’indennizzo automatico viene accreditato direttamente sul conto corrente o sulla SIM ricaricabile.

 

Indennizzo per mancata risposta al reclamo

Quando reclami a Tim un disservizio, un guasto o semplicemente una bolletta telefonica troppo salata, la compagnia è obbligata a rispondere in maniera chiara e con lo stesso mezzo da te utilizzato, entro 30 giorni così come previsto dalla Carta Servizi Tim Telecom.

Se non lo fa, deve corrisponderti un indennizzo per mancata risposta al reclamo pari a €5,16 per ogni 5 giorni lavorativi di ritardo, fino a un massimo di €180,76.

Clicca per valutare l'articolo
[Total: 3 Average: 5]
Condividi con:

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore.

Richiedi Assistenza Gratuita

Scegli  e  clicca


Invia messaggio