Ritardo nella portabilità Wind: tempi e indennizzo

portabilità

Stai subendo dei ritardi con la portabilità WindTre per la linea fissa o mobile?

Si tratta di un problema frequente, ma non preoccuparti!

Noi di Reclami Telefonia possiamo aiutarti gratuitamente a trovare la soluzione e ottenere l’indennizzo che ti spetta.

 

 

I diritti degli utenti e la portabilità Wind

La portabilità del numero residenziale e/o business è stata introdotta con la delibera n°12 del 12/01/CIR dell’Agcom.

Il servizio permette di passare ad un nuovo operatore senza cambiare il proprio numero di telefono, con tempistiche (stabilite dalla delibera AgCom n° 147/11/CIR all. 1) che corrispondono a:

  • 20 giorni solari per la linea fissa
  • 1 giorno lavorativo per il mobile
  • 60 giorni solari per Adsl o Fibra.

Durante la migrazione da un operatore all’altro, al cliente viene assegnato  un numero provvisorio che serve a garantire la continuità del servizio.

L’operazione, generalmente gratuita, dovrebbe essere semplice e immediata.

Ma le cose stanno proprio così?

 

I ritardi e gli altri problemi di portabilità Wind

Tantissimi utenti ci contattano quotidianamente per raccontarci le loro disavventure a seguito della richiesta di portabilità WindTre, fra cui:

  • ritardo eccessivo nella portabilità
  • assegnazione del numero provvisorio per un periodo più lungo di quello previsto (cosa che non consente di essere contattati al proprio numero)
  • mancata portabilità (c.d. portabilità non andata a buon fine), come conseguenza del ritardo
  • perdita del numero storico, come conseguenza della mancata portabilità.

Chiaramente, portare passare ad altro operatore comporta non pochi disservizi e disagi, come puoi verificare tu stesso sul profilo ufficiale Trustpilot della Wind.

Se riscontri uno o più di questi problemi, noi possiamo aiutarti concretamente a risolverli!

Continua a leggere per scoprire…

 

Come ti aiutiamo la portabilità Wind

Siamo consumatori – come te – e da oltre 10 anni lottiamo contro i colossi della telefonia, difendendo i più deboli.

Siamo qui per ascoltare le tue legittime lamentele e sgravarti da ogni preoccupazione, dato che penseremo noi a tutto!

Con dedizione e competenza ti faremo ottenere:

  • l’attivazione della linea attraverso un procedimento d’urgenza
  • l’indennizzo per il disservizio subìto (ritardo o mancata portabilità)
  • il rimborso delle somme pagate in bolletta nel periodo di ritardo portabilità.

Ti offriamo assistenza qualificata, con avvocati specializzati in materia che ti terranno aggiornato sull’avanzamento della pratica e che lavoreranno gratuitamente per te (vedi il documento che lo certifica).

Leggi sotto le esperienze di chi, prima di te, si è affidato a noi per risolvere il tuo stesso problema.

Compila il form di contatto e non sarai più solo a lottare contro Wind!

 

Segnala il tuo problema

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Dichiaro di aver letto e accettato l' informativa privacy ai sensi e per gli effetti art.7 e ss. e art.13 del Reg.(UE)2016/679

 

Portabilità del numero: facciamo chiarezza

La portabilità del numero è il passaggio da un operatore ad un altro: in poche parole, ci veniamo a trovare con due operatori, il cedente “donating” e il ricevente “recipient”.

All’utente viene assegnato un numero provvisorio per garantirgli la continuità del servizio.

Quando però si parla di tempi passaggio, si devono distinguere due intervalli temporali diversi:

  • il primo “periodo di attivazione”, riferito al tempo che intercorre tra la richiesta iniziale del cliente e l’attivazione del nuovo contratto
  • il secondo “periodo di realizzazione”, più vicino al concetto di portabilità, che tutti conosciamo bene.

Questa fase inizia con la richiesta effettuata nei confronti del vecchio operatore telefonico da parte del nuovo e termina nel momento in cui la prestazione viene attivata: ovvero, dal momento in cui effettivamente il cliente riesce a telefonare con il nuovo operatore.

 

Se la migrazione non va a buon fine?

Accade spesso che la portabilità Wind subisca ritardi o non si concluda nel modo sperato. Infatti vengono profilate all’utente diverse scuse, per esempio:

  • assenza o errori del dato ICCD, del codice fiscale o partita Iva necessario
  • incongruenza tra ICCD E MSISDN
  • MSISDN non appartenente al donating
  • precedente richiesta ricevuta da altro recipient diverso dal donating
  • superamento del limite di capacità evasiva.

In questi casi, contattaci immediatamente per evitare di perdere il numero di telefono, non vedere risolto il problema o non ricevere l’indennizzo che ti spetta.

 

Quale indennizzo automatico WindTre mi spetta?

In ogni contratto Wind esiste una clausola che prevede un indennizzo automatico all’utente in caso di ritardo nella portabilità o altri disservizi.

La delibera AgCom n.347/18/CONS all.A chiarisce la misura dell’indennizzo, che corrisponde a €7,50 per ogni giorno di ritardo.

Gli indennizzi automatici sono aumentati di un terzo nel caso di servizio Internet su banda ultra-larga e del doppio in caso di disservizio su utenze business.

Se sei un cliente ricaricabile, dovresti ricevere il tuo indennizzo direttamente sulla SIM entro 30 giorni. Se invece hai un abbonamento, il tuo indennizzo sarà erogato in fattura/bolletta o in credito telefonico.

Nel caso in cui l’operatore non corrisponda quanto deve in automatico, hai la possibilità di ricorrere attraverso l’AgCom o il giudice per vedere riconosciuto il risarcimento per il disagio subito.

Se trascorsi i 30 giorni non hai ricevuto nulla, hai diritto a un ulteriore indennizzo per mancato accredito.

 

Come richiedere la portabilità WindTre

Per richiedere la portabilità a WindTre fissa (GNP) o mobile (MNP), puoi:

  • seguire la procedura online attraverso il portale dell’operatore
  • recarti presso un punto vendita fisico.

Il nuovo operatore telefonico sarà incaricato di comunicare al Gestore precedente il completamento del passaggio, confermando così l’esito positivo della portabilità.

– La nuova normativa sulla portabilità

Per porre un freno o almeno un limite ai furti di numero, l’Autorità ha previsto nel momento della richiesta della portabilità un controllo più serrato (Delibera dell’Agcom n. 86/21/CIR , dal 14/11/2022).

E difatti, da novembre, per fare una richiesta occorre:

  • un documento d’identità
  • il codice fiscale / tessera sanitaria
  • la SIM del vecchio operatore.

Le nuove regole, inoltre, consentono la portabilità di una un’utenza mobile a condizione che la SIM sia funzionante.

Nel caso in cui questa risulti smarrita o non funzionante, prima di richiedere la portabilità al nuovo Gestore, bisognerà richiedere al vecchio operatore una nuova SIM.

 

Il numero provvisorio

Se a seguito di una portabilità Wind rifiutata sei rimasto con il numero provvisorio, corri seriamente il pericolo di perdere definitivamente il tuo numero storico.

Segnalaci il tuo problema e ci attiveremo immediatamente per aiutarti.

 

Quanto costa la portabilità Vodafone?

Nel momento in cui decidi di cambiare operatore, è fondamentale considerare principalmente due tipi di costi:

  • i costi associati all’emissione della nuova SIM, solitamente associata a un numero provvisorio
  • i costi di attivazione della nuova tariffa, i quali non sono sempre chiari sin dall’inizio, poiché in alcuni casi l’operatore potrebbe applicare uno sconto iniziale per rendere l’operazione apparentemente vantaggiosa.

Dopo aver stipulato il contratto con il nuovo operatore e avviato la richiesta di portabilità Vodafone, sarà necessario attendere il completamento del processo.

 

Nell’articolo ti abbiamo offerto la nostra assistenza, per garantirti la soluzione tempestiva del problema.

Se però vuoi egualmente inviare un reclamo a WindTre, ti forniamo gli indirizzi ai quali spedirlo.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE

 

Reclamare un ritardo della portabilità Wind

Che si tratti di un problema di portabilità legato alla linea fissa, mobile, ADSL o fibra, ci si può rivolgere al Servizio clienti.

Una prima segnalazione può essere fatta telefonicamente chiamando i numeri Wind:

  • 159(se sei un cliente consumer e professional)
  • 139 e il 1928 (se sei un business)
  • 39 3205000200, se ti trovi all’estero.

Questi numeri sono attivi tutti giorni 24 ore su 24. Altri canali per comunicare con Wind sono:

  • il portale online su cui aprire un ticket di assistenza all’interno dell’area clienti per privati e business
  • l’App “WindTre” o “WindTre Business”, scaricabile sul tuo smartphone.
  • i canali social ufficiali come Facebook o Twitter (taggando @WindTreOfficial) o inviando un messaggio
  • WhatsApp, al numero dedicato 388 0000159.

 

Un’altra modalità per reclamare è quella di inoltrare un reclamo scritto a Wind Tre, della quale ti forniamo il modulo.

Anche in questo caso, se non dovessi ricevere risposta o quest’ultima dovesse apparirti inadeguata, potrai sempre contattarci e saremo felici di aiutarti ad ottenere la giustizia che ti viene negata.

 

AFFIDATI A NOI

 

Modulo di Reclamo WindTre

Per l’invio del tuo reclamo Wind, utilizza il nostro modulo precompilato, valido sia per clienti business che per utenti privati, che puoi scaricare qui sotto.

Modulo reclamo Wind in Word

Modulo reclamo Wind in PDF

Segui le istruzioni che trovi all’interno e invialo al Gestore tramite Pec a [email protected] o a [email protected] per i business.

Oppure, puoi inviare una raccomandata A/R presso:

  • CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 Milano (MI)

oppure se sei un business a:

  • Wind Tre S.p.A. Servizio Clienti 1928 Casella Postale n. 14155, Ufficio Postale Milano 65 20152 Milano
  • Wind Tre S.p.A. Servizio Clienti 139 Casella Postale n. 14155, Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano.

 

Come verificare lo stato della portabilità WindTre?

La migrazione verso WindTre si dovrebbe finalizzare entro 20 giorni.

Nel frattempo, puoi monitorare lo stato della portabilità attraverso l’Area Clienti WindTre, alla sezione Fai da Te o nel portale WindTre Business.

Puoi anche contattare il numero 159 (attivo 24 ore su 24, gratuito) per accedere al servizio clienti telefonico e controllare lo stato dell’operazione.

Clicca per valutare l'articolo
[Total: 1 Average: 5]
Condividi con:

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore.

Richiedi Assistenza Gratuita

Scegli  e  clicca


Invia messaggio