Bollette Telecom dopo disdetta: contestazione e rimborso

Fatturazione

Ti sono arrivate delle bollette Telecom dopo la disdetta?

Non preoccuparti!

Siamo il blog di Unione dei Consumatori – esperti in telefonia – e possiamo aiutarti gratuitamente a non pagare le fatture Tim Telecom non dovute.

 

 

I diritti dei consumatori e la disdetta Telecom

Fare la disdetta a Tim Telecom non è difficile: basta inviare la richiesta al Gestore almeno 30 giorni prima dalla data in cui si vuole cessare il contratto.

Tra l’altro, a tutela di noi consumatori, la legge Bersani del 2007 ha introdotto il diritto di poterla effettuare senza dover pagare penali.

Dunque, l’ultima fattura di chiusura del contratto può comprendere soltanto:

  • i costi di disattivazione (mediamente 30/40 €) che non possono essere superiori al costo medio della bolletta
  • la fatturazione del traffico effettuato, fino a un massimo di 30 giorni dopo la disdetta (tempo concesso alla compagnia per fatturare).

 

Cosa avviene in realtà?

Nonostante la chiarezza delle leggi, accade molto spesso che Telecom continui a fatturare illegittimamente, anche dopo la cessazione del rapporto, perché non prende in cariconon accetta la disdetta.

Accade anche che Tim applichi nella bolletta di chiusura una serie di costi che non vanno pagati come:

  • penali per recesso anticipato anche “camuffati” sotto diverso nome
  • costi di gestione della richiesta avvenuta per giusta causa (guasto o disservizio prolungato, qualità del servizio sotto lo standard contrattuale, modifica unilaterale del contratto)
  • saldo in un’unica soluzione dei dispositivi acquistati a rate, che potrai invece continuare a pagare in modo dilazionato
  • richiesta di restituzione degli sconti precedentemente applicati.

Sembra incredibile, ma è la sacrosanta verità!

 

Come ti aiutiamo con le fatture Tim dopo disdetta

Ogni giorno, centinaia di utenti ci raccontano di aver provato invano a contattare il call center o di non aver ricevuto risposta a mail e reclami scritti inviati, rimanendo in balìa del problema.

Non ci credi? Leggi le recensioni dei clienti Tim Telecom, sul profilo ufficiale Trustpilot.

Noi, consumatori come te, a differenza di Tim, siamo qui per ascoltare le tue legittime lamentele e aiutarti concretamente ad ottenere:

  • lo storno delle somme indebitamente richieste
  • il rimborso delle bollette addebitate in modo illegittimo.

Ti offriamo assistenza qualificata con avvocati specializzati in Telefonia, che ti aggiorneranno sull’avanzamento della pratica e che lavoreranno gratuitamente per te (vedi il documento che lo certifica).

Ma non solo, ti sgraviamo da ogni incombenza perché pensiamo a tutto noi!

Leggi sotto le esperienze di chi, prima di te, si è fidato di noi per risolvere casi simili al tuo.

Compilare il form di contatto e non sarai più solo a lottare contro i colossi della telefonia.

 

Segnala il tuo problema

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un operatore in carne ed ossa ti ricontatterà per ascoltarti

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Un avvocato specializzato in telefonia si occuperà gratuitamente del tuo caso

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Risolverai il problema da casa, grazie alla nostra assistenza online

Dichiaro di aver letto e accettato l' informativa privacy ai sensi e per gli effetti art.7 e ss. e art.13 del Reg.(UE)2016/679

 

Antitrust e tutela dei consumatori

Ricevere delle bollette dopo aver fatto la disdetta del contratto non è solo un errore della compagnia telefonica, ma un vero e proprio comportamento illecito.

Ecco perché l’Autorità Antitrust ha inflitto multe per un totale di un milione di euro a quattro aziende: Telecom, Vodafone, Wind e Fastweb.

L’accusa a capo di queste società è di aver adottato comportamenti illeciti nella gestione delle disdette dei servizi di telefonia fissa e mobile.

Le sanzioni sono state così distribuite: Vodafone S.p.A. è stata multata per 400mila euro, Wind Tre S.p.A. per 300mila euro, Telecom S.p.A. per 200mila euro e Fastweb S.p.A. per 100mila euro.

 

Nell’articolo ti abbiamo indicato il modo più semplice e sicuro per garantirti il risultato che meriti.

Se però decidi di “sfidare” ugualmente Tim Telecom per ottenere la tua vittoria personale, ti offriamo di seguito i numeri e gli indirizzi ai quali reclamare.

Coerenti con la nostra mission, quella di essere al fianco dei consumatori e di difenderli in ogni circostanza (e in ogni tempo) rimaniamo disponibili ad aiutarti anche dopo, nel caso in cui non dovessi ottenere il risultato sperato.

 

RECLAMA CON NOI

 

Vuoi contestare la bolletta Tim ricevuta dopo la disdetta da solo?

Puoi contattare Tim Telecom chiamando i numeri:

  • 187 gratuito e attivo 24 su 24, per assistenza sulla linea fissa
  • 119 gratuito e attivo 24 ore su 24, fornisce assistenza sulla linea mobile
  • +390285951 o il +390636881 se chiami dall’estero (verrai messo in contatto con il servizio 187)
  • +393399119 se chiami dall’estero (verrai messo in contatto con il servizio 119)
  • 335 123 7272, servizio WhatsApp.

Questi call center sono gratuiti nei Paesi Europei, mentre sono a pagamento dal resto del mondo. Il servizio è disponibile 24 ore su 24.

 

Un’altra modalità per contestare le fatture incriminate è quella di inoltrare un reclamo scritto all’operatore o di inviare una lettera di contestazione Telecom della quale ti forniamo il modulo.

Anche in questo caso, se non dovessi ricevere risposta o quest’ultima dovesse apparirti inadeguata, potrai sempre contattarci e saremo felici di aiutarti ad ottenere la giustizia che ti viene negata.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE

 

I moduli Tim Telecom per contestare una bolletta

Scarica il nostro reclamo Telecom e – seguendo le istruzioni che trovi all’interno – invialo agli indirizzi riportati di seguito.

Modulo reclamo Tim in Word

Modulo reclamo Tim in PDF

 

– Inviare una PEC a Tim

Possono contestare a Tim via Pec:

  • i clienti residenziali (utenze fisse e mobile) all’indirizzo [email protected]
  • i clienti business (utenze fisse e mobile) al medesimo indirizzo ([email protected]), in quanto il gestore, al momento, non fornisce alternative ufficiali.

La Pec è un mezzo valido per presentare una contestazione a Telecom in quanto:

  • ha valore legale (R. 11/2/2005, n. 68)
  • è obbligatoria per tutte le società, professionisti e pubbliche amministrazioni (nella legge n. 2 del 28/01/2009)
  • permette di ricevere in tempo reale le ricevute di accettazione e consegna (a differenza della raccomandata A/R).

 

– Contestazione Tim per fax

Puoi fare una contestazione bolletta dopo disdetta Tim Telecom via FAX ai numeri:

  • 800 000 187 per i privati della linea fissa
  • 800 600 119 per i privati della linea mobile
  • 800 000 191 per i clienti business.

 

– Contestare la bolletta Tim per Raccomandata

Se hai ricevuto una fattura dopo la disdetta a Tim, puoi inviare un reclamo tramite Raccomandata A/R all’ufficio reclami Tim presso:

  • Telecom Italia S.p.A. – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) –per i clienti di utenze fisse
  • Tim Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM) – per i privati della linea mobile
  • Telecom Italia S.p.A. – Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM)  – per tutti i business.

Anche in questo caso, se non dovessi ricevere risposta o quest’ultima dovesse apparirti inadeguata, potrai sempre contattarci e saremo felici di aiutarti ad ottenere la giustizia che ti viene negata.

 

Attenzione ai contratti per telefono

Hai sottoscritto un contratto per telefono, ma la bolletta che ti è arrivata è più cara di quanto concordato?

L’unico modo per risolvere il problema è acquisire la registrazione telefonica.

Contattaci e ti aiuteremo gratuitamente a ottenerla, per verificarne il contenuto e obbligare il gestore a rispettare i patti.

 

Clicca per valutare l'articolo
[Total: 1 Average: 5]
Condividi con:

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore.

Richiedi Assistenza Gratuita

Scegli  e  clicca


Invia messaggio